Blog Post

Che cos’è il certificato di morte?

La morte è indubbiamente uno dei temi più delicati e dolorosi legati alla nostra esistenza. La perdita di un proprio caro o di una persona importante è un’esperienza che chiunque vorrebbe allontanare e respingere con le proprie forze. Tuttavia essa rappresenta una delle fasi inevitabili della nostra vita e in quanto tale va affrontata reagendo alla misera fragilità umana.

Purtroppo anche una circostanza feroce e inesorabile come la morte porta con se il disbrigo di una serie di necessarie incombenze burocratiche. Tra esse val la pena ricordare l’importanza della richiesta del certificato di morte, fondamentale nella gestione dei rapporti tra privati e/o con le Pubbliche Amministrazioni. In taluni circostanze questo documento può essere sostituito dall’autocertificazione.

Alla luce di questa premessa, è quanto mai doveroso far luce sull’argomento cercando in maniera semplice e intuitiva di realizzare un vademecum che possa essere utile laddove fosse necessario un certificato di morte.

Cos’è il certificato di morte

Il certificato di morte è un’attestazione rilasciata, su specifica richiesta, dall’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza del defunto o in quello in cui è sopraggiunta la morte dello stesso. Esso attesta ufficialmente la morte di una persona e include tre fondamentali informazioni che ne definiscono univocamente il trapasso:

  • Nome, cognome e stato civile;
  • Data e luogo del decesso;
  • Numero di protocollo (registrazione) dell’atto di morte da cui risulta il decesso.

Il certificato di morte può essere richiesto da tutti coloro che abbiano la necessità di dichiarare la dipartita di una persona a condizione di conoscerne gli estremi anagrafici.

A tal proposito è importante rammentare la profonda differenza che intercorre tra l’atto di morte e il certificato di morte onde evitare di imbattersi in spiacevoli disguidi e conseguenti noie legate a procedure burocratiche errate.

L’atto di morte è l’atto attraverso il quale un ufficiale di stato civile (generalmente un funzionario del Comune) certifica, in sua presenza, la veridicità di una dichiarazione di morte di un individuo. Essa è presentata da un soggetto terzo che varia in funzione del luogo in cui avviene il decesso: normalmente un parente o un addetto dell’agenzia funebre se la dipartita si verifica tra le mura domestiche, un medico o un direttore sanitario se invece la scomparsa accade in ospedale. Nel documento l’ufficiale riporterà quindi nome, cognome, luogo, data di nascita, residenza e cittadinanza del defunto cui seguono le generalità del dichiarante.

Perché acquisire il certificato di morte

Sono molteplici le finalità per le quali è necessario ricorrere all’ottenimento del certificato di morte.

La motivazione più ricorrente è certamente legata alla dichiarazione di successione che viene presentata dagli eredi all’Ufficio delle Entrate entro 12 mesi dalla morte. Tra i documenti allegati che ne attestano la validità giuridico-amministrativa, è imprescindibile la presenza del sopracitato certificato.

Il suo utilizzo, inoltre, trova utilità ed efficacia in altre situazioni legate alla vita quotidiana di ogni persona come la regolazione dei rapporti con i fornitori di utenze domestiche (acqua, gas, luce, telefono) o semplicemente per informare l’INPS o qualsivoglia servizio previdenziale al fine di interrompere l’erogazione della pensione di sussidi di varia natura.

Oltre ai casi già citati, il certificato di morte si rende necessario anche per la richiesta di giorni di permesso di assenza dal lavoro da parte di soggetti che dimostrino di avere rapporti di parentela con il defunto.

Come e dove si richiede il certificato di morte

Come accennato in precedenza, il certificato di morte è rilasciato – esclusivamente a chi ne fa richiesta – dal Comune di residenza del defunto se il decesso è avvenuto nell’unità territoriale di competenza o altresì trascritto sui registri di stato civile o dal Comune dove è avvenuto il decesso (se differente da quello di residenza).

Richiedere il certificato di morte è estremamente semplice in quanto è possibile farlo ricorrendo alla modalità più conveniente per l’interessato. La prassi consiste nel compilare un apposito modulo (scaricabile dal sito istituzionale del Comune) e nel presentare lo stesso presso l’Ufficio di Stato Civile, l’Ufficio Anagrafe o l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Municipio di appartenenza. Il rilascio del documento è gratuito e tempestivo.

Qualora non fosse possibile presentarsi personalmente presso gli uffici competenti è possibile ottenere il certificato via fax, via posta, via PEC o mediante specifici servizi on-line allegando al suddetto modello (appositamente compilato e firmato) copia del documento d’identità del richiedente. In questi casi, invece, il certificato viene rilasciato in un arco di tempo stimato in circa due giorni lavorativi. Ogni certificato di morte rilasciato ha una validità illimitata.

Related Posts

dispersione ceneri in mare
Come si disperdono le ceneri in mare?

La cremazione è ormai una pratica molto diffusa e sono sempre di più le

Quanto tempo aspettare prima di un funerale
Quando fare un funerale?

Non è facile elaborare un lutto, specialmente se colpisce molto da vicino. La perdita

Come scrivere un necrologio
Idee e consigli per scrivere un necrologio

Quando si subisce la perdita di una persona amata ci sono diverse incombenze che

Funerale con rito cattolico
Come si svolge un funerale con rito cattolico

Nella sua forma più completa ci sono tre fasi principali in un funerale cattolico: La

Costo di un funerale
Cimiteri storici in Italia, quali visitare

Cimiteri storici da visitare in Italia Che il nostro Paese sia ricco di arte e

Costo di un funerale con cremazione
Disperdere le ceneri di un defunto

Indice: Normative per la dispersione delle ceneri nelle varie regioni Come disperdere le ceneri Come conservare le

Differenza tra tumulazione ed estumulazione
Riti funebri nel mondo

Indice: Riti funebri nelle varie religioni Le usanze funebri italiane Usanze funebri cinesi Riti funebri africani Usanze funebri buddiste   La

costo di un funerale con cremazione
Trend per i funerali 2019

Il mondo dei servizi funebri è in continua evoluzione, seguendo le preferenze e le

esumazione della salma
Cremazione, inumazione o tumulazione; come scegliere il metodo di sepoltura?

Si può immaginare quanto è stressante trovarsi a dover decidere per una persona che ci

quanto costa un funerale
Come organizzare un funerale?

Come si organizza un Funerale? Le dinamiche di come funziona un funerale non sono chiare

Galateo del funerale
Galateo funebre, cos’è?

Il funerale non è solamente un momento di raccoglimento tra i parenti del defunto

chi è la polizia mortuaria
Chi è la polizia mortuaria?

La polizia mortuaria ha il compito di controllare l'osservanza della normativa vigente in materia

medico-necroscopo
Chi è il medico necroscopo?

Il medico necroscopo è il medico dell'Unità sanitaria locale incaricato di certificare il decesso

telegramma di condoglianze
Telegramma di condoglianze

In questo articolo Ha ancora senso oggi inviare il telegramma per esprimere le condoglianze? Come inviare

funerali di stato e funerali solenni
Funerali di Stato e funerali solenni

In questo articolo I funerali di Stato Il cerimoniale dei funerali di Stato I costi del funerale

come comportarsi a un funerale
Come comportarsi a un funerale

Come comportarsi o vestirsi in occasione di un funerale, e quali regole osservare se

decesso in casa: cosa fare?
Cosa fare se il decesso avviene in casa

La morte di un congiunto è sempre un avvenimento doloroso che sconvolge la nostra

la-sucessione
La successione

Passato il giorno del funerale, arriva il momento di affrontare le pratiche burocratiche che

detrazione spese funebri
Detrazione spese funebri

In questo articolo Chi può detrarre l'importo Quali spese si possono detrarre Le spese sostenute per un

veglia funebre
La veglia funebre

La veglia funebre è il momento in cui, prima del funerale, parenti e amici

esumazione della salma
Esumazione della salma

In questo articolo Che cos'è l'esumazione Esumazioni ordinarie Adempimenti per l'esumazione Esumazioni straordinarie I costi dell'esumazione Che cos’è l’esumazione L’esumazione della

il funerale nell'antica roma
Il funerale nell’antica Roma

In questo articolo La veglia funebre romana Il funerale romano e la sepoltura Le cremazioni nell'antica Roma Riti

elaborare il lutto
Elaborare il lutto

Quando si perde una persona a noi cara, il dolore è così forte che

Costo di un funerale con cremazione
Costo di un funerale con cremazione

In questo articolo Quanto costa un funerale con cremazione I costi di cremazione Cremazione gratuita Quanto costa una

il funerale nella grecia antica
Il funerale nella Grecia antica

In questo articolo La veglia La cerimonia funebre e i riti funebri Nell’antica Grecia, quando moriva un

il funerale laico
Il funerale laico

in questo articolo Dove svolgere il funerale laico Come si svolge il funerale laico Il funerale ha

differenza tra esumazione ed estumulazione
Differenza tra esumazione ed estumulazione

In questo articolo Quali sono le differenze tra esumazione ed estumulazione? Esumazione ed estumulazione straordinaria Dopo quanti

Costo di un funerale
Il costo di un funerale

In questo articolo: quanto costa un funerale costo medio di un funerale I funerali economici Costo del funerale